Home / Benessere / Pet-therapy: un cucciolo per curare la depressione

Pet-therapy: un cucciolo per curare la depressione

Già da tempo, le cure convenzionali per migliorare la qualità di vita di alcune tipologie di persone come anziani, bambini e portatori di handicap, hanno inserito la pet-therapy come terapia migliorativa.

Stare a contatto con un animale infattti può aiutare a soddisfare diversi bisogni come: affetto, sicurezza in se stessi.

Questo perchè un cucciolo può stimolare energie positive e distrarre dal pensiero verso la malattia o dalla cura che si sta seguendo.

Esistono diverse razze, già utilizzate anche per operazioni di soccorso, che sono adatte alla pet-therapy come il Border Collie, il Golden Retreiver, il Labrador, il Pastore Tedesco e oggi molto usati anche i le razze di piccola taglia come i Maltese.

Anche altre razze di piccola e media taglia possono essere comunque un buon compagno per la pet-therapy come: Bassotto, Cavalier King, Jack Russel Terrier, Shi-Tzu.

Per adottare un cucciolo recatevi presso un allevamento affidabile che vi consigli e segua il cucciolo dalla nascita al periodo che precede l’adozione.

Il cucciolo vi deve essere consegnato solo dopo 60 giorni d’età e dovrà aver eseguito tutte le sverminazioni, le vaccinazioni.

Inoltre dovrò avere il microchip e il certificato medico che attesta il perfetto stato di salute.

Da non perdere

Ritrovare equilibrio e felicità con le costellazioni familiari

La pratica delle Costellazioni Familiari sviluppate da Bert Hellinger nel corso degli ultimi anni si …

One comment

  1. Hmm is anyone else encountering problems with the images on this blog loading?
    I’m trying to find out if its a problem on my end or if it’s
    the blog. Any feed-back would be greatly appreciated.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattordici + 11 =