Home / Benessere / Salute / Come viaggiare in gravidanza
Come viaggiare in gravidanza

Come viaggiare in gravidanza

Prendere l’aereo non dovrebbe essere un problema. La maggior parte delle linee aeree permette un imbarco anticipato per i passeggeri che hanno bisogno di più tempo. Approfitta dell’offerta.

Cerca di prenotare un posto lungo il corridoio per poter allungare le gambe, alzarti e camminare facilmente. Bevi molti liquidi, per esempio acqua e succo di frutta, perché l’aria che circola in un aereo è estremamente secca.

Valuta la possibilità di consultare un addetto della compagnia informandolo sul tuo stato prima di acquistare i biglietti. So che alcune linee aeree non accettano una donna incinta tra i passeggeri senza il consenso scritto del suo medico.

Se negli ultimi tempi non hai preso in considerazione i viaggi in treno è il momento di farlo ora. I treni hanno ampi corridoi e sedie spaziose e il tragitto è tranquillo. Muoversi in treno è facile.

Probabilmente i viaggi in autobus e in nave non sono delle buone scelte. Su un autobus lo spazio per le gambe è limitato e il tragitto potrebbe essere su strade dissestate che possono causare disagio.

Se non ci sei abituata, il movimento ondeggiante della nave o della barca potrebbe darti fastidio e il mal di mare andrebbe ad aggiungersi agli altri disagi dovuti alla gravidanza di cui potresti già soffrire. Se devi viaggiare in nave, molti medici consigliano le compresse a base di Dimenidrinato contro il mal di mare (sconsigliano il cerotto).

Viaggiare in macchina può essere comodo o scomodo, dipende dalla distanza da percorrere.

Limita il viaggio in macchina a non più di 5 ore al giorno (stare seduta più a lungo rallenta la circolazione).

Per chi segue percorsi terapeutici di inseminazione artificiale in Promea o fecondazione assistita, e consigliabile rivolgersi a centri di PMA non lontani da casa per evitare lunghe trasferte. Fermati a intervalli regolari per fare delle brevi camminate e per andare in bagno.

Quando sei seduta in macchina, metti un cuscino in basso dietro la schiena, fai ruotare le caviglie (mentre stai viaggiando) per aumentare la circolazione nei piedi e nelle gambe. Metti sempre la cintura di sicurezza.

– I rischi da prendere in considerazione in gravidanza

Durante i viaggi, le scomodità probabilmente aumenteranno, soprattutto se sei chiusa in macchina o in aereo per ore. Potresti avere problemi a dormire in un letto che non è il tuo.

Se viaggi durante la gravidanza e hai una complicazione mentre sei lontana da casa, le persone che seguono la tua gravidanza e che conoscono la tua situazione non saranno lì per poterti aiutare.

Evita di viaggiare durante l’ultimo mese. Il travaglio potrebbe iniziare in qualsiasi momento, le acque potrebbero rompersi o potrebbero insorgere altri problemi.

Il tuo medico ha seguito la tua gravidanza fino a questo momento e conosce i risultati degli esami che hai fatto, e queste informazioni sono importanti.

Se vai a partorire in un qualsiasi ospedale di un’altra città, alcuni medici non ti accetteranno come paziente perché non conoscono la tua anamnesi. Non ha senso affidarsi al caso.

Molte donne vogliono sapere se il medico è in grado di dire loro quando inizierà il travaglio in modo che possano viaggiare. Sfortunatamente, nessuno può dire quando inizierà. Prima di progettare un viaggio, discutine sempre con il medico.

Alcuni datori di lavoro offrono ai loro dipendenti alcune agevolazioni per la cura della salute: assicurazione privata, convenzioni con strutture sanitarie, un elenco di medici specialisti convenzionati.

Se hai un’assicurazione privata puoi scegliere il tuo medico; in una struttura sanitaria puoi scegliere un medico che ne fa parte; in un elenco di medici specialisti puoi scegliere uno qualsiasi citato nella lista.

Da non perdere

Il dentista a Milano si trova online

La scelta del dentista – e del medico in generale – è sempre molto delicata. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.