Home / Aziende / Pareti in vetro, per un ambiente elegante e di design 
Pareti in vetro, per un ambiente elegante e di design 

Pareti in vetro, per un ambiente elegante e di design 

Pareti in vetro: utilizzo e proprietà

Le pareti in vetro rappresentano una soluzione ideale per ambienti molto ampi che, se opportunamente divisi, possono offrire molteplici combinazioni efficaci e risolutive.

Allo stesso tempo, una sottile parete divisoria in ambienti ristretti, può rivelarsi un ottimo aiuto per riuscire a creare una razionalizzazione dello spazio anche di una sola stanza.

Oppure per realizzare angoli funzionali e particolari. Le pareti in vetro regalano, in ogni caso, un tocco di raffinatezza e sobrietà all’ambiente; molto spesso presentano un’anima di alluminio o anche di acciaio. La loro caratteristica visiva principale è la leggerezza.

Modelli adattabili a diversi usi

Esistono diversi modelli di pareti in vetro, che si differenziano per la lavorazione del vetro, ma anche per la struttura, che può essere fissa o mobile. Le pareti possono inoltre essere scorrevoli e sparire letteralmente all’interno della parete.

Talvolta le porte scorrevoli sono concepite come veri e propri elementi di design: questo significa che oltre al loro ruolo strettamente funzionale, possono costitituire un elemento accattivante dell’arredamento del vostro ambiente.

Le pareti fisse

La parete in vetro permette di realizzare interessanti giochi di luce e di trasparenze trasmettendo all’ambiente stile e personalità. Il vetro inoltre può essere decorato con diversi motivi e con i colori più disparati, in modo tale da creare fusioni particolari con l’ambiente e il suo arredamento.

Sono utilizzate per lo più per creare sottoambienti senza intervenire sulla muratura, o per tutelare la privacy in ambienti lavorativi in cui diverse funzionalità si svolgono in ambienti comuni, come banche o uffici professionali.

Le pareti scorrevoli

Le pareti in vetro scorrevoli sono ottimali per passaggi con spazi minimi a disposizione , che non permettono un’apertura a battente. Si adotta la soluzione della parete scorrevole, che può andare letteralmente a scomparire all’interno dei muri laterali, oppure scorrere su un binario a vista.

Il vantaggio di questa scelta sta nel poter modificare di volta in volta l’aspetto dell’ambiente, a seconda dell’esigenza specifica del momento e dello spazio di cui si ha bisogno.

A seconda del luogo e dlla necessità particolare, il vetro può mantenere la sua proprietà di trasparenza o essere opacizzato o colorato. Il vetro permette quindi di avere un elemento facilmente movibile ma anche di fare scelte di stile particolari e personalizzabili (con loghi aziendali, colori forti…)

Caratteristiche del vetro:

ll vetro, materiale prodotto e impiegato fin da tempi antichissimi, vede un’ampia diffusione nell’utilizzo costruttivo dal diciannovesimo secolo.

Le proprietà più apprezzate del vetro impegato nelle costruzioni sono:

  • omogeneità nella struttura
  • indeformabilità alle temperature ordinarie
  • trasparenza alla luce visibile
  • inattaccabilità dalla maggior parte degli acidi
  • durezza elevatissima
  • ottima malleabilità in fasde di produzione
  • resistenza alle sollecitazioni.

Queste caratteristiche permettono, quindi, di utilizzare questo materiale per la costruzione di pareti in vetro anche di grandi dimensioni. A differenza di altri materiali, come il legno, il vetro offre una maggiore compattezza visiva e una grande facilità di pulizia.

Il suo aspetto rimane lo stesso a lungo, non risente degli effetti dei raggi solari, né del contatto con l’umidità, né assorbe eventuali odori presenti nel’ambeinte circostante.

Tutto ciò lo rende un materiale perfettamente sterilizzabile e che si presta a operazioni di manutenzione rapide, senza la necessità di detergenti o trattanti particolari.

Le caratteristiche che, costruttivamente, si possono considerare negative sono:

  • fragilità e sensibilità agli urti
  • peso unitario elevato
  • elevato coefficiente di dilatazione termica

In commercio esistono vari tipi di vetro che si classificano in base allo spessore: ovviamente in base all’estensione il vetro dovrà avere caratteristiche migliori di resistenza. Il vetro temperato ha caratteristiche meccaniche molto superiori al vetro normale, ed è quello maggiormente impiegato per la fabbricazione di pareti in vetro.

Ovviamente, il vetro non sarà il materiale ideale per luoghi dedicati a bambini, ad attività ludiche e sportive o sottoposte continuamente a sbalzi di temperatura. Il suo impiego non è pertanto indicato in prossimità di camini, stufe o a ridosso di verande e porticati esposti alle intemperie.

Il tocco del vetro sull’ambiente

Il vetro ha, tra i suoi punti forti, una capacità di isolamento acustico molto elevato, soprattutto per le onde acustiche di media frequenza, cioè quelle per cui l’udito umano si mostra più sensibile.

I rumori fastidiosi vengono, pertanto, delicatamente attenuati: si crea un ambiente tranquillo e che stimola la concentrazione.

Serenità e capacità di concentrazione derivano anche dalla luce naturale che il vetro lascia trsparire: passare tante ore della giornata in un ambiente illuminato naturalmente o con grandi superfici chiare e trasparenti  si ripercuote positivamente sull’umore e sulla produttività di chiunque.

Le aziende, gli studi professionali, collocati negli ambienti più diversi delle nostre città e paesi, hanno sicuramente un bisogno comune: di essere più luminose possibili, anche per aumentare il benessere psicologico e fisico dei lavoratori.

Il design moderno delle pareti in vetro influisce notevolmente anche sulla reputazione del luogo in cui ci si trova: le pareti in vetro donando all’ambiente autorevolezza, semplicità e classe.

Da non perdere

Manutenzione porte REI

Proteggere attivamente gli ambienti atti all’uso comune è un obbligo oltre che un atto di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

18 + 15 =